Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale News Rischio per la salute, ritirati lotti di Taleggio venduti nel Bresciano

Rischio per la salute, ritirati lotti di Taleggio venduti nel Bresciano

Il ministero della Salute giovedì 27 ottobre ha richiamato dal commercio alcuni lotti del Taleggio Dop a latte crudo delle aziende CASARRIGONI di TaleggioPascoli del fattore e Terre d’Italia a causa di un rischio microbiologico. Le forme sono state vendute nella provincia di BRESCIA, dove l’Ats ha effettuato le analisi.

I lotti interessati dal ritiro sono di 200 grammi e a forme intere. Il richiamo sarebbe dovuto a un rischio microbiologico: la presenza di “STEC gene eae sg 026″ in 25 grammi di prodotto. Si tratta di un ceppo di Escherichia coli, “produttore di Shiga-Tossina” o “verocitotossici”, quindi abbreviato in Stec o Vtec. L’agente è in grado di produrre tossine pericolose per la salute umana, provocando diarrea emorragica.

Questi i formaggi ritirati:

  • Taleggio Dop a latte crudo Casarrigoni, venduto in forme intere, con i lotti di confezionamento numero L. 25272 e scadenza 28/11/2022; L. 25276 e scadenza 02/12/2022, L. 25279 e scadenza 05/12/22 e L. 25280 e scadenza 06/12/22;
  • Taleggio Dop a latte crudo Pascoli del Fattore, venduto in forme intere, con i lotti di confezionamento numero L. 25272 e scadenza 28/11/22, L. 25276 e scadenza 02/12/22 e L. 25277 e scadenza 03/12/22;
  • Taleggio Dop a latte crudo Terre d’Italia, venduto in porzioni da 200 grammi, con il lotto di confezionamento numero 25277 e scadenza 03/11/2022.

Il taleggio Dop richiamato è stato prodotto tutto dall’azienda Casarrigoni nello stabilimento di via Arnoldi 575, a Taleggio (marchio di identificazione CE IT 03 278).

A scopo precauzionale, l’azienda raccomanda di non consumare il prodotto con i marchi e i lotti di confezionamento indicati.

L’azienda Casarrigoni di Taleggio ha in corso le controanalisi.

Venerdì 28 ottobre 2022