Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale News Niente piogge fino a fine marzo, si valutano deroghe al deflusso minimo...

Niente piogge fino a fine marzo, si valutano deroghe al deflusso minimo vitale

Non sono previste piogge per i prossimi giorni, la siccità dovrebbe proseguire almeno fino a fine marzo aggravando questo periodo di criticità idrica.

Regione Lombardia sta valutando l’adozione di eventuali deroghe al deflusso minimo vitale, così come previsto dal vigente Programma di Tutela e Uso delle Acque, per far fronte alla carenza idrica”. A darne notizia è Massimo Sertori, assessore di Regione Lombardia a enti locali, montagna e risorse energetiche.

Per deflusso minimo vitale si intende quel quantitativo di acqua che deve essere sempre presente a valle delle derivazioni idriche al fine di mantenere la vita nell’alveo stesso, garantire gli equilibri degli ecosistemi interessati e assicurare il raggiungimento o il mantenimento degli obiettivi di qualità.

Dai dati resi disponibili da ARPA Lombardia, emerge uno stato delle riserve idriche (formate dal manto nevoso, dagli invasi idroelettrici montani e dai grandi laghi regolati) inferiore al 50% rispetto alla media di riferimento (2006-2020) inoltre le previsioni metereologiche a breve e medio termine non prevedono precipitazioni che possano riequilibrare il deficit delle risorse mancanti per soddisfare il fabbisogno di acqua per l’agricoltura.

In Valle Brembana l’acqua presente nel fiume Brembo è veramente poca, Coldiretti calcola un calo di portata del bacino del fiume del 75% rispetto al periodo 2006-2020.

Il 29 marzo si terrà la riunione del prossimo Osservatorio e il 31 marzo è stato convocato il “Tavolo Regionale per l’utilizzo della risorsa idrica”, un confronto con gli operatori del settore volto ad attuare le azioni necessarie in concomitanza all’avvio della stagione irrigua prevista per i primi di aprile.

Venerdì 18 marzo 2022