Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale News Il killer Pianetti ancora "vivo". E ora la sua storia fa il...

Il killer Pianetti ancora “vivo”. E ora la sua storia fa il giro del mondo (video)

Il cacciatore di Camerata Cornello raccontato alla radio dal cantante Enrico Ruggeri e ora da un canale youtube anglo-americano

Simone Pianetti, autore, il 13 luglio 1914 di sette omicidi tra San Giovanni Bianco e Camerata Cornello, è diventato tra i protagonisti di “Brief Case’, canale youtube anglo-americano dedicato alla riscoperta di storie criminali da tutto il mondo. In poche ore di pubblicazione il racconto (dura 14 minuti) ha avuto migliaia di visualizzazioni e centinaia di commenti.

Seppure sia passato più di un secolo la sua storia è conosciutissima, e ancora in valle si usano modi di dire riferiti alla sua vicenda (“Ci vorrebbe un Pianetti”, “Un Pianetti in ogni paese”) e non è difficile trovare adesivi con la sua immagine su qualche auto o portone. Da oltre un secolo la sua triste vicenda è diventata fonte di leggende, racconti macabri, romanzi, spettacoli teatrali e di burattini, ma anche canzoni moderne per quella che è diventata «una fra le più appassionanti vicende della Belle Époque», ma anche «un enigma mai risolto». Così la definisce Denis Pianetti, pronipote di Simone (ovvero figlio del fratello Pasquale) autore anche di un libro sul suo antenato. Insomma, un Pianetti più “vivo” che mai.

Un articolo di giornale dell’epoca

Cacciatore in Piemonte per i Savoia, Pianetti, cinquantenne, è un ex emigrante ritornato dagli Stati Uniti a Camerata Cornello, suo paese natale, certamente terra più conservatrice rispetto agli States. Amico del politico liberale Bortolo Belotti, si sposò ed ebbe sette figli, con cui aprì una locanda dove si poteva ballare. Cosa che iniziò subito a mettergli contro molti, a partire dal parroco. Ben presto l’osteria venne boicottata e gli affari iniziarono ad andare male. Si trasferì così da Camerata Cornello a San Giovanni Bianco dove aprì un mulino elettrico, anche questo all’avanguardia per la valle. Ma pure qui la sua divenne la «farina del diavolo».

Il 13 luglio 1914 gli omicidi premeditati di sette persone, su una lista di una dozzina: c’era chi, come il medico gli aveva negato una visita al figlio, il segretario comunale che gli avrebbe impedito la candidatura a sindaco, altri per averlo sbeffeggiato o per aver boicottato locanda e mulino. Nel 1915 Pianetti fu condannato all’ergastolo in contumacia ma la sentenza non è mai passata in giudicato e il processo è ancora oggi pendente (quindi anche l’ordine di cattura).

QUI SOTTO IL VIDEO del canale anglo-americano: “The Strange Disturbing Case of Simone Pianetti”

La puntata su Simone Pianetti

“Il racconto in Brief Case – scrive il pronipote di Simone, Denis Pianetti – si basa sugli scritti del criminologo e scrittore Harry Ashton Wolfe (dal libro ‘Crimes of violence and revenge, 1927) unito ad alcuni dettagli storici tratti probabilmente da Wikipedia. Nonostante alcune discrepanze con la vera storia e la mancanza di un’accurata ricerca iconografica (le immagini dei luoghi e delle scene non sono le originali) la vicenda e il protagonista sono comunque riusciti in poche ore a conquistare il pubblico di lingua inglese…“.

IL RACCONTO DI ENRICO RUGGERI: UNA STORIA APPASSIONANTE

Enrico Ruggeri (da ilsussidiario.net)

Dopo la pubblicazione de libro del pronipote, la storia di Pianetti ha avuto una risonanza nazionale e ora internazionale. Il cantante Enrico Ruggeri ha raccontato alla radio la storia del killer di Camerata nel programma “Il falco e il gabbiano” su Radio 24 (30 minuti). “Vi sto per raccontare una storia che vi appassionerà – dice Ruggeri – e soprattutto che vi farà cambiare opinione in corsa. E’ la classica storia nella quale viene ribadito il concetto che non c’è una netta demarcazione tra bene e male”. Qui sotto il link per ascoltare il racconto:

https://www.radio24.ilsole24ore.com/programmi/falcogabbiano/puntata/simone-pianetti-giustiziere-brembana-182046-gSLAwe9mxC?refresh_ce=1

Più recentemente – lo scorso dicembre – è stata la rivista inglese di storia “BBC History” a raccontare Pianetti con un ampio servizio. E poi gli spettacoli teatrali: la sua storia sarà in scena questo mese di gennaio 2022 a Milano e Roma grazie alla compagnia “Grand Guignol de Milan”.

La locandina dello spettacolo in programma a Milano e Roma

Martedì 4 gennaio 2022

]