Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale Notizie dalla Val Brembana Il Corpo Musicale di San Pellegrino compie 115 anni

Il Corpo Musicale di San Pellegrino compie 115 anni

La Banda di San Pellegrino, che attualmente conta 45 elementi. nasce nel lontano 1906 grazie ad un piccolo gruppo di musicanti che già nel 1904 si esibisce senza uso di spartiti in esecuzioni semplici ed orecchiabili. Artefice dell’iniziativa è la famiglia Dadda con il sostegno dei fratelli Angelo e Leone Bonzi; primo maestro del gruppo è Benedetto De Sanctis.

E’ l’epoca in cui prendono forma i monumentali complessi del Casinò e del Grand Hotel e la creazione del Corpo Musicale, oltre ad essere determinata da motivazioni culturali, risponde anche ad esigenze di tipo turistico e rappresentativo.

Nel 1907 viene redatto il primo statuto e nel 1911 si inaugura la nuova Bandiera. Nella sua lunga storia, il Corpo Musicale ha conosciuto due sole lunghe soste, dovute agli impegni militari di molti dei musicanti: la prima tra il 1916 ed il 1922 e la seconda tra il 1941 ed il 1945, riprendendo la propria attività pubblica nel 1947 sotto la guida del maestro Pietro Carminati. Lo statuto del 1907 viene aggiornato nel 1963, rimanendo poi in vigore fino al 2008, anno in cui viene rivisitato.

Correva l’anno 1971 quando la guida artistica della formazione passò al prof. Giuseppe Tassis, concittadino e insegnante di clarinetto presso il conservatorio di Bergamo: nulla fu più come prima, tutto venne completamente rivoluzionato, dall’organico al repertorio, dal modo di concepire la Banda ai rapporti con il pubblico. La realtà musicale di San Pellegrino diventò un modello in grado di superare i confini regionali: in quel periodo, nel 1974, il Corpo Musicale partecipa al concorso nazionale di Pizzighettone vincendo il primo premio e sempre nello stesso anno viene inaugurato il nuovo stendardo.

Al prof. Tassis succedono nel tempo vari Maestri: il prof. Roberto Rivellini, per anni componente dell’orchestra sinfonica della RAI, il prof. Walter Ruggeri, già allievo di Tassis, il prof. Gianmario Bonino, insegnante di tromba presso il Conservatorio di Milano (sotto la sua direzione la Banda partecipò alla trasmissione RAI Uno Mattina), il prof. Gianmarco Epis, anch’egli allievo di Tassis.

Nel 2007 la guida artistica del sodalizio viene affidata al prof. Oscar Locatelli e nel 2013 al prof. Peter Zani quindi, a seguire, nel 2014 al maestro Carlo Musitelli già componente del gruppo musicale. Attualmente insegnante del Gruppo è il prof. Pietro Rainò Dambrosio.

Lunga la lista dei Presidenti dell’Associazione: Vittorio Dadda fondatore, Dr. Ermanno Bonapace, Dr. Merino Quarenghi, Ing. Angelo Gilardoni, Giuseppe, Luigi e Angelo Giupponi, Leone e Angelo Bonzi, Cav. Andrea Scanzi per ben 50 anni, Dr. Adriano Avogadro e prof. Bonaventura Foppolo. Dall’Agosto 2018 Direttore del Sodalizio è Marco Francesco Ruggeri.

Per festeggiare il 115° anno di fondazione, lo scorso sabato 18 Settembre è stata celebrata una Messa in ricordo dei musicanti defunti a cui ha fatto seguito la benedizione da parte di don Franco Gherardi del nuovo vessillo, donato dalla famiglia Ruggeri come già avvenuto nell’anno 1974. Presente alla cerimonia il Sindaco di San Pellegrino Terme Dott. Vittorio Milesi.

Durante i festeggiamenti sono stati premiati alcuni musicisti per gli oltre 25 anni di appartenenza al Corpo Musicale: Alessandro Ambrosioni (basso), Federica Gasparini (clarinetto), Luca Giupponi (sax alto), Francesco Guirri (tromba), Stefania Peretto (flauto) e Francesco Salaroli (tromba).

Martedì, 28 settembre 2021