Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale Notizie dalla Val Brembana Gianluigi Scanzi, il nostro "Gigi", ci ha lasciati

Gianluigi Scanzi, il nostro “Gigi”, ci ha lasciati

Lo conoscevano tutti come “Gigi”, sindaco di San Pellegrino dal 2006 al 2011 ed amministratore comunale per 32 anni: Gianluigi Scanzi è mancato nella mattinata di oggi, domenica 20 dicembre, nella sua abitazione di via Valle, per un male diagnosticato nel 2018, confortato da i suoi affetti più cari, la moglie Federica e dei due figli adottivi, Claudia e Alessandro.

Aveva solo 66 anni ed era una figura storica per la cittadina termale, dove il suo temperamento generoso ed il suo atteggiamento sempre disponibile lo avevano fatto apprezzare fin dai suoi primi impegni nel mondo del lavoro (era partito come operaio alla San Pellegrino), nel sindacato (la CISL), ma anche nella gestione del Comune fin dal 1985 a fianco dell’attuale sindaco Vittorio Milesi.

Durante il suo mandato come Sindaco, con gli accordi di programma firmati insieme con Antonio Percassi, con la Regione e con la Provincia, gettò le basi per il rilancio di San Pellegrino, un progetto ambizioso che l’attuale amministrazione sta già ampiamente realizzando e che riguarda lo sviluppo delle Terme, il recupero del Grand Hotel e la valorizzazione del Casinò.

Scanzi è stato vicesindaco dal 2011 al 2016, quindi assessore ai Servizi sociali, al Turismo e allo Sport. I ricordi più intensi li ha lasciati proprio nel volontariato e nel sociale, come testimonia il riconoscimento di «Cittadino benemerito di San Pellegrino» che il Comune ha voluto attribuirgli lo scorso anno, per essersi prodigato nell’arco di tanti anni.

La camera ardente attualmente in Municipio, verrà allestita domani, lunedì 21 dicembre, dalle 14 alle 21 nella chiesina accanto alla parrocchia di San Pellegrino. Il funerale sarà celebrato martedì 22 dicembre alle 15 nella chiesa parrocchiale in piazza San Francesco.