Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale News Elezioni a Carona. Il sindaco Pedretti lascia, sfida tra un ingegnere e...

Elezioni a Carona. Il sindaco Pedretti lascia, sfida tra un ingegnere e un architetto

Mancano una decina di giorni alla scadenza (14 maggio) per la presentazione delle liste di rinnovo del Consiglio comunale di Carona (le elezioni saranno il 12 giugno). Ancora nessuna lista è ufficialmente uscita allo scoperto, ma le indiscrezioni dicono che sarebbero due le squadre in corsa: quella che avrebbe come candidato sindaco l’architetto Aldo Ruffini, 68 anni, con studio a Melegnano e residente nel Milanese, con proprietà immobiliari (tra cui quote del rifugio Terre Rosse) a Carona, e quella di Paolo Midali, 51 anni, ingegnere, con famiglia originaria di Carona, per anni domiciliato a Bergamo e da circa un anno e mezzo stabile nel paese dell’alta valle.

Midali è attualmente consigliere comunale nella lista di maggioranza “Vivi Carona” con delega alla digitalizzazione degli uffici comunali. Difficile intercettare i due “papabili” candidati. Dalle indiscrezioni raccolte in paese, pare certo che il sindaco attuale Giancarlo Pedretti (eletto nel 2017) non si ricandiderà. A prenderne il testimone sarebbe quindi Midali, che sta cercando di formare la lista dei candidati consiglieri.

Pronta, invece, sarebbe la squadra di Ruffini, volto conosciuto in paese, seppure residente nel Milanese. Nella formazione ci sarebbe anche Tarcisio Migliorini, già sindaco di Carona dal 2004 al 2009, prima dell’amministrazione guidata da Gianalberto Bianchi. Per l’ufficialità delle liste non resta che attendere il 14 maggio alle 12, termine ultimo per la presentazione in Comune. Circa 500 i residenti a Carona, paese piccolo, ma fondamentale per la presenza del comprensorio sciistico di Val Carisole (e quindi per l’economia della valle), oggi nelle mani della “Sviluppo Monte Poieto” di Aviatico. Società che nelle settimane scorse ha presentato un progetto di rinnovo della seggiovia di arroccamento Alpe Soliva, impianto la cui vita tecnica è scaduta.

Giovedì 5 maggio 2022