Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale News Dalla Regione due milioni di euro a Dossena: l'ex hotel Mirasole avrà...

Dalla Regione due milioni di euro a Dossena: l’ex hotel Mirasole avrà piscina, Spa e sala polifunzionale

«Un nuovo, strategico tassello che, col prezioso supporto di Regione Lombardia, va ad inserirsi all’interno di un più ampio mosaico per la valorizzazione turistica del Comune di Dossena: la riqualificazione del Mirasole e il conseguente aumento della capacità ricettiva non potranno far altro che accrescere l’appeal di un territorio dinamico e già altamente attrattivo».

Così Lara Magoni, assessore regionale al Turismo, Marketing territoriale e Moda, commenta l’approvazione della delibera con cui Regione Lombardia aderisce alla proposta di Accordo di Rilancio economico, sociale e territoriale (Arest) promossa dal Comune di Dossena.

L’insieme degli interventi del progetto, denominato “Mirasole : Giovani = Dossena : Sviluppo”, comporta un investimento complessivo di 4.115.000 euro e comprende l’acquisizione dell’ex albergo Mirasole, gli interventi di recupero architettonico dello stesso e l’allestimento degli interni.

«Dopo l’accordo di programma sottoscritto nel 2020 – prosegue Lara Magoni –, questa è un’ulteriore prova dell’attenzione che Regione Lombardia ha per le nostre aree interne e per le nostre montagne, anche in prospettiva 2026. Dossena è ricca di attrattori turistici, dal “Ponte nel sole” inaugurato a inizio stagione, che è il ponte tibetano più lungo al mondo a pedata discontinua e senza tiranti laterali, fino alle miniere storiche, al Museo e all’unico Parco Speleologico d’Europa».

L’obiettivo dell’Arest è di realizzare un polo multi-offerta che costituisca il punto di riferimento per i turisti: oltre all’ostello con dormitori condivisi e mini appartamenti saranno presenti un servizio di ristorazione, una piscina, una spa pubblica, una sala polifunzionale e degli spazi dedicati al coworking. Il cofinanziamento regionale è pari a due milioni di euro: la restante quota è coperta dalle risorse di bilancio comunale del Comune di Dossena (1.715.000) e da risorse private (400.000).

«Per evitare lo spopolamento delle nostre montagne – chiude l’assessore regionale – e rafforzare l’attrattività e l’accoglienza della Val Brembana, quest’importante programma di interventi risulta assolutamente prezioso. I benefici economici ricadranno a cascata anche sulle zone limitrofe».

Martedì 2 luglio 2022