Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale Notizie dalla Val Brembana Avvio incerto del nuovo istituto comprensivo Val Serina-San Pellegrino Terme

Avvio incerto del nuovo istituto comprensivo Val Serina-San Pellegrino Terme

Circa un anno fa la Provincia di Bergamo aveva deciso la fusione tra l’istituto comprensivo di San Pellegrino Terme e quello della Val Serina, dovuta al mancato raggiungimento del numero minimo di iscritti (400) nelle scuole della Val Serina.

I neo istituto comprensivo ora racchiude 8 comuni oltre a quello di San Pellegrino, Dossena, Serina, Oltre il Colle, Algua, Costa Serina, Bracca e Cornalba, per un totale di circa 800 alunni distribuiti in quattro asili, cinque scuole elementari e tre scuole medie.

Il sindaco di San Pellegrino Terme Vittorio Milesi ha scritto all’Ufficio scolastico regionale e provinciale evidenziando la mancata nomina di un dirigente scolastico fisso e del direttore generale ed amministrativo.

Infatti l’incarico è stato dato in reggenza al dirigente Marta Rota dell’istituto comprensivo di Villa d’Almè che, nominata di recente, si trova ad affrontare un nuovo istituto con pesanti difficoltà, assicurando la sua presenza per poche ore e solo a San Pellegrino Terme.

Anche il sindaco di Serina Giorgio Cavagna sottolinea come ancora una volta la montagna sia stata presa in giro con promesse non mantenute.

Il sindaco di San Pellegrino Terme si è rivolto agli uffici preposti dopo aver saputo che la neo dirigente non sarebbe in grado di garantire la partenza regolare delle scuole, sollecitando immediati interventi ed evidenziando che il mancato avvio regolare dell’anno scolastico sarà segnalato al ministero dell’Istruzione e alla competente Autorità giudiziaria.

Venerdì, 10 settembre 2021