Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale Nóter de Bèrghem T2 Bergamo-Villa d'Almè: Giunta regionale stanzia finanziamenti

T2 Bergamo-Villa d’Almè: Giunta regionale stanzia finanziamenti

La Giunta regionale ha stanziato 40 milioni di euro per finanziare la realizzazione della linea tranviaria T2 che collegherà Bergamo a Villa d’Almè, approvando l’accordo tra Regione, Comune di Bergamo e Tramvie Elettriche Bergamasche S.p.A. che garantisce l’erogazione delle risorse previste dal Piano Lombardia.

Confermata la convezione tra il Ministero delle Infrastrutture e delle Mobilità sostenibili, Regione e Comune per regolare il finanziamento statale a garanzia della completa realizzazione dell’opera.

“La delibera – afferma l’assessore regionale alle Infrastrutture Claudia Terzi — rende operativo il maxi stanziamento regionale di 40 milioni euro, decisivo per realizzare questa infrastruttura strategica e molto attesa. Un concreto passo in avanti verso un traguardo condiviso, quello di dotare il territorio bergamasco di una seconda linea tranviaria in grado di offrire collegamenti rapidi ed efficienti, come già succede con la linea T1. Come Regione crediamo molto in questo progetto di mobilità sostenibile: ne è una testimonianza l’ingente finanziamento messo in campo, ma anche il lavoro politico attuato in questi anni per ottenere la parte di contributo statale. Potenziare il sistema metrotranviario bergamasco significa migliorare la qualità della vita dei cittadini e alleggerire la pressione del traffico lungo la direttrice della Val Brembana”.

L’opera costerà in totale 178 milioni di euro, lo Stato parteciperà con 125 milioni, la Provincia con 3,8 milioni, Palafrizzoni con 5,9 milioni, 3,9 milioni dai Comuni di Almè, Ponteranica, Sorisole, Villa d’Almè e Paladina, per terminare il Pirellone.
Le somme erogate dai Comuni coinvolti nell’infrastruttura viaria provengono da un finanziamento del Consorzio BIM del Lago di Como e dei fiumi Brembo e Serio.

Teb ha intanto bandito la gara di progettazione europea, le offerte vanno presentate entro questo mese e poi si aprirà la fase di verifica e valutazione, entro settembre dovrebbe essere assegnata la progettazione.
Obiettivo è di avviare il cantiere entro il 2023 e terminare i lavori entro l’inizio del 2026.

Il percorso della linea T2 seguirà ex sedime della Ferrovia della Valle Brembana, da piazzale Marconi (stazione Fs) alla fermata di Bergamo San Fermo (zona ex Ote), poi in direzione nord-ovest per circa 9,9 km fino a Villa d’Almè per un totale di 11,5 km attraversando i comuni di Bergamo, Ponteranica, Sorisole, Paladina, Almè e Villa d’Almè. Previste 17 fermate intermedie.
Sarà sviluppato anche un percorso ciclopedonale lungo il tracciato e parcheggi di interscambio per un totale di circa 1.000 posti auto.

Mercoledì, 9 giugno 2021