Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale Nóter de Bèrghem Arrestato un bergamasco con 22 chili di marijuana nel bagagliaio

Arrestato un bergamasco con 22 chili di marijuana nel bagagliaio

La droga, è risaputo, segue la rotta delle vacanze in questa stagione e quella inversa quando le grandi città tornano a popolarsi: la tossicodipendenza non si ferma neppure in ferie, è un vizio che devasta la mente soprattutto dei nostri giovani in branco e che offre ingenti guadagni a chi ne cura il traffico e la diffusione.

Purtroppo con tutto l’impegno e le risorse dedicate al contrasto, il giro di affari prodotto dal turpe mercato non accenna a diminuire ed anzi si espande in quanto ogni consumatore finisce per diventare a sua volta spacciatore, indotto a questo “salto di qualità” forse anche grazie ad un uso troppo morbido delle leggi da parte delle autorità e ad un eccesso di colpevole sottovalutazione da parte dei tribunali.

A fare notizia, lo scorso martedì 10 agosto, il sequestro avvenuto al casello di Casalecchio di Reno da parte di una pattuglia della Guardia di Finanza di Bologna di oltre 22 chili di marijuana del valore di 260 mila euro, confezionata in sacchetti termosaldati sottovuoto ed accuratamente celati nel bagagliaio di un’auto.

A finire in manette con l’accusa di detenzione e traffico di sostanze stupefacenti è finito un quarantenne bergamasco, una vecchia conoscenza delle forze dell’ordine, con precedenti penali legati allo spaccio ed altri reati connessi. A tradirlo questa volta è stato l’eccessivo nervosismo mostrato durante il controllo di routine della sua auto da parte dei finanzieri, alimentando i loro sospetti rivelatisi poi fondati.

Sabato, 14 agosto 2021