Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale Notizie dalla Val Brembana La Variante di Zogno apre nuovi orizzonti per il turismo e Percassi...

La Variante di Zogno apre nuovi orizzonti per il turismo e Percassi torna a San Pellegrino Terme


L’apertura della variante di Zogno ha fatto rispolverare alcuni progetti turistici rimasti in sospeso. Ieri mattina, in concomitanza con l’inaugurazione di questa importante opera viabilistica, si è svolto a San Pellegrino Terme un incontro tra alcuni rappresentanti del Gruppo guidato da Antonio Percassi e l’Amministrazione Comunale, per valutare un progetto da 90 milioni di euro previsto per la cittadina termale, poi sospeso a causa dei problemi legati alla viabilità.

Tra gli argomenti trattati anche l’intervento a Villa Giuseppina, che sarà la sede delle future Terme Curative, per le quali il Comune sta cercando un gestore, oltre ad un’area da 13 mila metri quadrati dove sorgeranno spazi residenziali nei piani superiori e spazi commerciali al pian terreno, con negozi esclusivi.

Il progetto era stato temporaneamente abbandonato a causa della complessa situazione viabilistica ora cambiata radicalmente con l’apertura della variante di Zogno.

Risulterà fondamentale capire attraverso verifiche di mercato se sarà un progetto fattibile e le eventuali modifiche da apportare.

Il Gruppo Percassi ha già in programma nuovi incontri con l’Amministrazione Comunale di San Pellegrino Terme per valutare altri aspetti legati all’accordo di programma già sottoscritto.

Lunedì, 8 novembre 2021