Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale Cronaca Apre l'hotel "svedese" Villa Carona: la gestione a Lory Salvetti

Apre l’hotel “svedese” Villa Carona: la gestione a Lory Salvetti

Sarà inaugurato il 27 gennaio, alle 18, il nuovo hotel a quattro stelle “Villa Carona”, realizzato da un imprenditore svedese.

Iniziati tre anni fa – ma rallentati a causa del Covid – i lavori sono conclusi. Il nuovo Hotel Villa Carona (19 camere) sorge dalle mura della storica casa dei dipendenti Enel, nei pressi della centrale idroelettrica. Una struttura nata negli Anni Trenta del secolo scorso, abbandonata di fatto da oltre 40 anni.

L’idea è di Loredana Salvetti, titolare della Locanda dei Cantù di Carona (che sarà anche il gestore, con il compagno Igor Bana): alcuni anni fa l’incontro con una famiglia svedese ospite nella sua struttura ricettiva. E la nascita del progetto: trasformare la casa dell’Enel in un albergo-boutique. Già di per sé, la nascita di un nuovo hotel in Val Brembana rappresenta un fatto straordinario: negli ultimi decenni (salvo l’hotel tutto automatizzato di QC Terme a San Pellegrino) si sono avute solo chiusure.

In più, la struttura di Carona sarà originale, per arredi, architettura, per funzioni. La società committente è la svedese Soderstaden I Ostergotland, il progetto architettonico e strutturale è dell’ingegner Enrico Salvetti con studio a Bergamo, i lavori dell’impresa Vanoncini. Nei prossimi mesi sarà realizzata la Spa (in una grotta), che sarà pronta per il prossimo inverno.

Martedì 10 gennaio 2023