.
Domenica 24 LUGLIO 2005
.
Vi aspettiamo nella nuova piazzetta di Pusdosso, uno dei borghi antichi e caratteristici piu' belli della Valle Brembana per una bella mangiata in compagnia (grigliata e polenta) e per la celebrazione della S. Messa al campo.

Pusdosso, posta a 1038 metri di quota, è la frazione più alta del Comune di Isola di Fondra, ed è la più popolata: 7 sono i residenti, cui si aggiungono almeno una ventina di persone nei fine settimana e nel periodo estivo. Il Borgo di Pusdosso, come tutti i paesi dell'alta valle ed anche le frazioni, nel dopoguerra, ha subito una forte migrazione.
Caratteristica è la disposizione dell'abitato con la chiesetta dei Santi Valentino e Pantaleone, le solide case di pietra addossate le une alle altre e, più distanti, le stalle. La disposizione serrata delle case è stata causa di frequenti e gravi incendi: si ricorda ancora quello che colpì la frazione alla fine del 1800 e che causò la distruzione di alcune abitazioni, i cui resti sono visibili nella piazzetta. Per spegnerlo fu necessario tagliare il tetto delle case vicine a quella interessata all'evento, anche perchè nella frazione non c'erano fontane e l'acqua la si andava a prendere con i secchi nella valle o nel pozzo. 
.
Interessante è l'edificio posto sopra la piazza, di proprietà della famiglia Paganoni, probabilmente edificato nel 1500; la data visibile sotto l'ala del tetto (1775) indica l'epoca in cui la casa subì delle ristrutturazioni.

Pusdosso è raggiungibile solo a piedi, ed il trasporto dei materiali viene fatto con la teleferica oppure con gli elicotteri. Questi ultimi vengono anche utilizzati per le emergenze sanitarie, grazie al soccorso alpino del CAI Sezione Alta Valle Brembana. La zona del Borgo antico di Pusdosso presenta un certo interesse geologico, soprattutto in considerazione dei giacimenti di ferro  e delle vecchie miniere di cui vi è ancora traccia  nella zona.

Programma:

ore 11.00 S. Messa al campo celebrata da  Don Marco, Parroco di Fondra/Trabuchello/Branzi.
Le offerte raccolte durante la Messa saranno devolute alla Chiesa di Fondra

ore 12.00 Inizio del servizio ristoro. Il menù di quest’anno prevede:
- polenta - agnello di Pusdosso arrosto - costine arrosto - salamini alla griglia - formaggio della valle
- crostate casalinghe - caffè, anche corretto - vino, bibite, acqua della fontana

Il costo del pranzo è a forfait, ovvero: potete mangiare e bere tutto quello che volete (finchè ce n’è) pagando:  
- 12,00 Euro a testa per gli adulti - 8,00 Euro a testa per i bambini fino a 10 anni.
Vi sarà consegnato un buono da presentare ogni volta che vorrete  ritirare cibo o bevande (il vino è sui tavoli). Abbiamo scelto questa modalità per semplificare, contando sul buon senso di tutti. Si spera che nessuno prenda più di quello che può mangiare: sarebbe triste sprecare cibo che è stato trasportato fin quassù con fatica, e preparato con tanto impegno. Grazie per la vostra attenzione, e buon appetito!

dopopranzo 
Chi desidera riposare può farlo nel prato sottostante la chiesa (a sinistra del sentiero che scende a Fondra) e  sul rialzo sempre a sinistra della strada. Si prega di non calpestare altri prati oltre a quelli indicati. Sulla piazza ci si potrà sfogare con i canti preferiti (tanto non disturbiamo nessuno). 
 



Amici di Pusdosso: Telefono: 0348.8109191 - Fax: 02.92104927


Per info sulla strada o eventuali prenotazioni compila questo Form

Nome e Cognome:
Citta' e Provincia:
Tua e-mail:
Commento:


Invio
 
 



Visita la nostra Valle