Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Angeli e Demoni

A Reggio Emilia si è tenuta oggi la prima udienza preliminare del processo “Angeli e Demoni” sui presunti affidi illeciti a Bibbiano.

Gli imputati sono 24, tra i quali spiccano Federica Anghinolfi, ex responsabile dei servizi sociali della Val d’Enza, lo psicoterapeuta Claudio Foti del centro ‘Hansel e Gretel’ di Torino e la moglie Nadia Bolognini.

Contro i 24, per i quali il PM ha chiesto il rinvio a giudizio, puntano il dito le 48 parti offese, tra cui la famiglia di Alice, nata dalla relazione da un giovane con disturbi psichici e una minorenne.

L’inchiesta “Angeli e Demoni” ha scoperchiato un presunto business illecito legato al mondo degli affidi. Più di cento sono i capi d’imputazione, 155 i testimoni citati dall’accusa, 48 le parti offese, fra cui l’Unione dei Comuni Val D’Enza, i Comuni di Gattatico e Montecchio, il Ministero della Giustizia e la Regione Emilia Romagna.

A seguito delle eccezioni sollevate dai legali di due imputati, il tribunale si è riservato di decidere il prossimo 23 novembre, data alla quale il processo è stato rinviato.