Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Redazionale Notizie dal Mondo Attacco alla Francia

Attacco alla Francia

Oggi versato ancora sangue cristiano innocente: una donna decapitata e almeno altre due persone uccise a coltellate alla cattedrale di Notre Dame di Nizza.

Si tratta di terrorismo islamico a poche ore dalla folle dichiarazione del “sultano” turco Recep Tayyip Erdoğan che ha chiamato alla “guerra santa” contro la Francia ed in genere contro gli “infedeli” ed ha lanciato il boicottaggio di tutti i prodotti francesi, per ora.

Di religioso in questa mobilitazione del terrorismo fondamentalista c’è ben poco: il tiranno ha mire ben più concrete e materiali dell’islamizzazione ordinata dalla dottrina coranica.

Ad esempio mettere le mani sul gas conteso con la Grecia in Adriatico, oltre ai giacimenti petroliferi in Libia, dove appoggia il contendente contro quello appoggiato dalla Francia.

La religione, per Erdoğan, non è quindi che un comodo alibi per coprire le sue smisurate ambizioni di dominio nell’intero contesto del Mediterraneo.

Eppure la Turchia è parte integrante della NATO (che ha spesso motivazioni geopolitiche tutt’altro che trasparenti) ed è un aspirante prossimo membro dell’Unione Europea.

Intanto l’Occidente sonnecchia e accoglie indiscriminatamente.