Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Eventi Zogno: Sapori&Cultura, rassegna culturale gastronomica sulla castagna dal 10 ottobre al 28...

Zogno: Sapori&Cultura, rassegna culturale gastronomica sulla castagna dal 10 ottobre al 28 novembre

ZOGNO. CASTAGNE, BORGHI E TRADIZIONI D’UN TEMPO
Al Via Sapori&Cultura, rassegna culturale gastronomica sulla castagna

10 ottobre – 28 novembre 2021

Conferme e novità per la tredicesima edizione di Sapori&Cultura la rassegna zognese sulla castagna, organizzata dal Comune di Zogno, assessorato al Turismo, in collaborazione con VisitBrembo.
Un calendario ricco di eventi gastronomici e ludico-culturali, iniziative volte a far vivere un’esperienza sul territorio, in cui il turista diventa egli stesso un protagonista attivo e non un semplice visitatore.
Le iniziative pensate per una valorizzazione del territorio a 360° promuovono l’aspetto storico e culturale dei borghi di Piazza Martina e di Castegnone, idealmente le roccaforti a difesa di dell’area ricca di castagne, bene prezioso per le famiglie del luogo, l’aspetto ambientale e naturalistico e la filiera di preparazione di piatti a base di prodotti locali.

“La Castagna e le iniziative ad essa legata permettono di preservare la tradizione contadina della gente di montagna, conservare e valorizzare le piccole contrade, nuclei con testimonianze del passato rurale di quell’area- afferma G.P. Pesenti assessore al turismo-. Intrinseca la volontà di elevare anche il valore economico della castagna e dei suoi derivati in quanto la manutenzione della selva, nelle nostre zone montane, avviene soprattutto manualmente, ed è esperienza tramandata dal passato. Le produzioni di qualità che non raggiungono la grossa distribuzione danno valore aggiunto al prodotto”.

Si parte il pomeriggio di domenica 10 ottobre con Piazza Martina, castagne e non solo con il mercato esposizione di prodotti e artigianato locale, caldarroste e la presentazione ufficiale e si conclude domenica 28 novembre a Zogno lungo il Viale Martiri della libertà con uno showcooking a base di castagne e di prodotti delle aziende agricole presenti.

Ampio spazio alle attività per bambini e famiglie con la visita alla selva e la raccolta di castagne in programma domenica 17 ottobre; due attività ludiche per bambini nelle contrade patria delle castagne: il 23 novembre a Piazza Martina il Laboratorio per scoprire il leggendario Pacì Paciana e il 21 novembre iniziativa per scoprire la contrada di Castegnone.
Novità: un concorso dedicato ai bambini che dovranno realizzare un lavoretto o un disegno che rappresenti l’autunno secondo loro. Consigliato l’utilizzo di materiale della natura (foglie, ricci, ecc) o materiale da riciclo.
Riconfermato il concorso fotografico Sapori e cultura, organizzato nelle varie edizioni sempre in collaborazione con Gino Galizzi, che non si perdeva mai gli appuntamenti in programma.

Nel mese di novembre non mancano gli showcooking di un piatto in tre diverse location ( agriturismo Casa Martina. Pizzeria Millennium, La Staletta Ristorante) per dimostrare l’utilizzo versatile delle castagne in varie preparazioni.
In programma per venerdì 29 ottobre, dopo lo stop dello scorso anno, la serata di abbinamento tra vino e castagne con la famiglia Volpi, appuntamento clou per gli appassionati di degustazione presso Volpi Claudio Drink&Shop in Ambria di Zogno.

Altro new entry un corso di cucina per la preparazione delle tagliatelle alle castagne, dalla castagna al piatto, possibile grazie all’acquisto di un mulino in scala che consente la macinatura delle castagne e la preparazione della farina.
Mulino con il quale, attraverso la collaborazione dell’azienda agricola e agrituristica Casa Martina, gruppi di famiglie possono prenotare attività didattiche o esperienze legate al tema castagne.

“Ogni anno aumenta l’interesse verso il tema delle castagne e il fatto che più territori inizino a proporre una sagra a tema ne è la prova- prosegue Pesenti- oltre al fatto che quest’anno abbiamo aggiunto delle nuove date al calendario delle visite guidate lungo la via delle Castagne in quanto le prime giornate sono andate sold out nel giro di pochi giorni. Inoltre gli operatori hanno avuto richieste da parte di gruppi e blogger interessati a vivere un’esperienza sul territorio”.

Una soddisfazione per l’amministrazione Comune Zognese che è stata tra le prime a credere nel valore delle castagne, delle tradizioni rurali del territorio come la semplicità di stare attorno al fuoco per la preparazione delle caldarroste.

Tutte le iniziative sono a ingresso gratuito, la maggior parte a numero chiuso richiedono la prenotazione (elena@emozioniorobie.it – whatsapp 3485423481).
In caso di maltempo le iniziative possono subire delle modifiche o essere annullate.

Le iniziative sono organizzate nel rispetto delle misure anti-contagio e prevedono l’obbligo di Green Pass.

Per maggiori dettagli sulle iniziative www.saporiecultura.org, facebook Zogno Turismo