Il portale della Valle Brembana e delle Orobie

Home Eventi San Pellegrino Terme: "La Valle dei Burattini"

San Pellegrino Terme: “La Valle dei Burattini”

Fondazione Benedetto Ravasio presenta, all’interno della 26a edizione di
BORGHI&BURATTINI Estate 2021, la nuova rassegna LA VALLE DEI BURATTINI a
San Pellegrino Terme, dal 10 luglio al 12 settembre.

LA VALLE DEI BURATTINI nasce grazie alla sensibilità verso il territorio e il welfare culturale di San Pellegrino SpA.

La rassegna, inserita all’interno di Borghi&Burattini, esprime il meglio del Teatro di Figura con quattro spettacoli e tre laboratori.

Il tema artistico dell’anno, Teatro POP, trova attenta declinazione con la storia del territorio dell’intera Valle Brembana: Vincenzo Pacchiana, eroe della Valle, è il protagonista dello spettacolo omonimo, messo in scena dal burattinaio Pietro Roncelli e dal cantautore Luciano Ravasio, spostato al Teatro dell’Oratorio lunedì 12 luglio alle ore 21, anziché domenica 11 luglio.

Arlecchino, con un canovaccio ispirato alla Commedia dell’Arte, è in scena con la compagnia L’Aprisogni di Treviso, sabato 31 luglio ore 17, sempre in piazza Marconi, anziché in località Vetta, e l’Opera lirica, con Violetta e il giovane Verdi, è il pretesto, per Teatro Medico Ipnotico di Parma, per una riflessione sulle immagini e il tempo.

Fagiolino sarà in scena domenica 8 agosto ore 17 in località Santa Croce. Lo spavaldo Fagiolino e il terribile Sbragafegati, personaggi del teatrino tradizionale di Mattia Zecchi da Bologna, racconterà d’amore e di cavalieri spacconi.

I laboratori ospiti del parco del Grand Hotel – in caso di maltempo, si sposteranno nella palestra di viale Belotti – sono pensati per un incontro fattivo con la creatività, per mettere in azione la fantasia del pubblico all’interno dei codici e delle tecniche del Teatro di Figura.

Inoltre, l’ambizione de LA VALLE DEI BURATTINI, grazie alla collaborazione con il COMUNE DI SAN PELLEGRINO TERME e VISIT BREMBO, è quella di trovare, negli anni futuri, il più ampio sostegno nelle amministrazioni della Valle Brembana per una programmazione sempre più incisiva e partecipata.


A cura di Luca Loglio – direttore Fondazione Benedetto Ravasio e Museo
del Burattino