Manifestazioni Valle Brembana
Invio locandine eventi
contact: info@valbrembanaweb.it

40° costruzione Croce al Canto Alto
Zogno, Domenica 8 Settembre 2019

Manifestazioni Zogno Valle Brembana


Canto Alto, il monte dei santi. Da Fra' Tommaso da Olera a don Antonio Rubbi di Sorisole, da Fra' Cecilio Cortinovis di Costa Serina alla santa Gianna Beretta Molla e Fra' Alberto Maria Beretta di Città Alta: cinque figure che attraversano 450 anni di storia dei paesi ai piedi del Canto Alto e della città. Tutti legati alla figura di San Francesco d'Assisi.

Il prossimo 8 settembre, domenica festività della Natività di Maria, si celebra il 40° della costruzione della Croce al Canto Alto da parte degli alpini. “Da sempre questa montagna è un riferimento geografico importante per l'area dei paesi che gravitano attorno alla città e per le valli – afferma Luigi Roffia, direttore del Centro Studi don Antonio Rubbi -. Il Canto Alto è un simbolo. Uno scenario che si vede percorrendo anche dall'autostrada A4, che fa da sfondo a Città Alta e dà il benvenuto a chi arriva a Bergamo. In occasione del 40° della costruzione della croce, vorremmo che il Canto Alto, riconosciuto come una delle “Meraviglie Italiane” nel 2011 in occasione dei 150° dell'Unità d'Italia, diventi “Il monte dei Santi”. Nei paesi ai piedi di questa montagna sono da sempre vissute comunità e famiglie con una grande fede e profonda devozione che hanno generato nei secoli dei santi uomini e sante donne. Persone ricche delle loro virtù che hanno dato vita a persone esemplari nello stile del santo di Assisi: san Francesco. Partendo da Fra' Tommaso da Olera, don Antonio Rubbi (Zogno, Poscante, Monte di Nese e Sorisole), Fra' Cecilio Cortinovis (Costa Serina), la santa Gianna Beretta Molla e Fra' Alberto Maria Beretta di Città Alta. Cinque beati che attraversano 450 anni di storia dei paesi ai piedi del Canto Alto e della città. Tutti legati alla figura di San Francesco d'Assisi”.

La Messa al Canto Alto di domenica 8 settembre alle 11 sarà dedicata alla famiglia e a quei valori che hanno impregnato la vita di questi beati. “Non è un ritorno nostalgico a quei valori, ma una riproposta nella vita odierna, alla luce dei segni dei tempi per saperli valorizzare con nuovo spirito – prosegue Roffia –. La carità, l'amore incondizionato al prossimo, la cura dei poveri di cose e di spirito, la dedizione alla famiglia, il sacrificio per la vita, l'attenzione alla natura evitando sprechi e scegliendo una vita sobria: sono valori cristiani che restano immutati. Non sono in discussione, sono alquanto attuali. Anche alla luce dei nuovi diritti, il Vangelo, nella piena e consapevole libertà della fede, si contrappone solamente all'odio e alla morte con l'esempio di ogni cristiano. Un messaggio che è in linea con la recente omelia sulla fraternità del nostro vescovo monsignor Francesco Beschi in occasione della festa patronale di Sant'Alessandro”.



L'iniziativa proposta coinvolge gli alpini di Sorisole, il gruppo Amici del Canto Alto e le parrocchie di Olera, Alzano, Nese, Zogno, Poscante, Costa Serina, Bergamo Borgo Canale, Ponteranica, Azzonica, Petosino, Bruntino, Almè, Villa d'Almè e Sedrina. Il desiderio che ognuna di queste comunità crei una serie di cammini sui tracciati esistenti che portano alla Croce del Canto Alto, dove sarà celebrata la festa della famiglia con una Messa sotto la protezione del Signore e dei beati del Canto Alto. “Ritengo significativo che questa proposta sia tra le prime ad avere tra i loghi la nuova Comunità ecclesiale territoriale (CET) 9, Valle Brembana e Imagna – dichiara monsignor Giulio Dellavite, segretario della Diocesi di Bergamo –. La riforma della diocesi voluta dal Vescovo Francesco vede nelle CET che sostituiscono i Vicariati Locali la particolarità di dialogo col territorio attraverso la competenza e la passione dei laici. Il valore aggiunto di questa proposta sta proprio nella sua origine “laicale” che parte dal territorio del Canto Alto per valorizzarne le ricchezze e i valori. È espressione della “Chiesa in uscita” su cui Papa Francesco insiste, che si fa cammino per le famiglie sul Canto Alto che diventa immagine simbolico di terre esistenziali che lanciano richieste di incontro e dialogo”. “È significativo che tutte queste figure di santi nati e cresciuti ai piedi del Canto Alto abbiamo fatto della croce il loro riferimento di vita e che oggi proprio su quel monte ci sia una croce – sottolinea padre Claudio Todeschini dei Frati Cappuccini di Bergamo –. La croce è un richiamo concreto e preciso che ha visto queste figure, vissute in tempi lontani, esprimersi in modo diverso avendo come centralità della loro vita la croce. Tutti si sono formati in famiglie in cui la carità, l'amore per il prossimo, la dedizione per i più piccoli, per la vita e il rispetto dell'ambiente erano e sono valori basilari. Qui non si tratta di fare archeologia, ma prendere il loro esempio e renderlo attuale, perché la vita si costruisce giorno per giorno, non si annulla. Si diventa saggi per prepararsi al mondo che verrà lasciato ai giovani”.

Alla presentazione del progetto ha partecipato anche monsignor Andrea Paiocchi, già curato a Sorisole.

Manifestazioni Zogno Valle Brembana


“La celebrazione della messa al Canto Alto apre anche la settimana, sabato 14 settembre si celebra la Festa della Santa Croce, tema molto sentito da Fra' Tommaso da Olera – afferma Doriano Bendotti del Centro studi fra' Tommaso da Olera -. L'esaltazione della Santa Croce è una festività della Chiesa cattolica, della Chiesa ortodossa e di altre confessioni cristiane, quindi si appresta anche ad un cammino ecumenico aperto alle altre chiese e ad altre religioni, sui passi di San Francesco. Come comunità di Olera vedremo di percorrere questo cammino al Canto Alto sui passi e sull'esempio del beato Fra' Tommaso”. L'iniziativa vede il contributo della BCC Bergamo e Valli e trova il sostegno del gruppo Alpini di Sorisole e dell'Associazione Amici del Canto Alto che per l'occasione hanno organizzato un servizio di trasporto con l'elicottero partendo da Sorisole, dalle 8.30 alle 10.30 e dalle 16 alle 18. Inoltre è possibile pranzare al rifugio Canto Alto o servirsi di pane, cotechino e polenta taragna sul Col d'Anna a mezzogiorno. Alle 14 seguiranno musiche e canti alpini. (Prenotazioni 351.8148424).




Altre Manifestazioni Zogno Valle Brembana:


08-09-2019- Zogno - 40° costruzione Croce al Canto Alto
Canto Alto, il monte dei santi. Da Fra' Tommaso da Olera a don Antonio Rubbi di Sorisole, da Fra' Cecilio Cortinovis di Costa Serina alla santa Gianna Beretta Molla e Fra' Alberto Maria Beretta di Città Alta: cinque figure che attraversano 450 anni di storia dei paesi ai piedi del Canto Alto e della città. Tutti legati alla figura di San Francesco d'Assisi...

14-09-2019- Zogno - Il Giardino dei ricordi Museo della Valle
ore 17.00 saluti del presidente della Fondazione Polli-Stoppani. Onlus a seguire Mimma Forlani: I mille volti di Umberto Zanetti con letture di Aide Bosio e Ferruccio Giuliani - 17.30 Gilberto Bonalumi La passione politica di Umberto Zanetti - 17.45 Stefania Burnelli Umberto e le arti visive - 17.55 Pierantonio Volpini Presentazione della installazione Il Giardino di Umberto - 18.00 esecuzione di “Come adèss me regorde” di William Limonta per voce recitante, flauto ed ensemble di arpe. Voce recitante: Dante Magli Flauto: Giorgio Bani Ensemble di arpe: alunne della classe di arpa del Liceo Musicale P. Secco Suardo della professoressa Domenica Bellantone. Visita alla installazione “Il Giardino di Umberto” con lettura di alcune poesie A seguire aperitivo.

14-09-2019- Zogno - 70° Anniversario Coro Fior di Monte
70°Anniversario Coro Fiori di Monte il giorno 14 Settembre con il concerto coreutico presso la Parrocchia. L’origine del coro Fior di Monte ha le sue radici nei canti di montagna che riempivano le serate nei rifugi alpini. Durante l’inverno 1948/49, questa passione per il canto, fu coltivata da un gruppetto di amici che si ritrovavano davanti al focolare di un locale di Zogno

07-09-2019- Zogno - Bike Skiroll Running da Zogno a S.Antonio Abbandonato
L'Oratorio di Zogno in collaborazione con il CAI Zogno organizzano il Memorial Aramini, non competitiva Bike, Skiroll, Running da Zogno a Sant'0Antonio Abbandonato. Ore 13.30 ritrovo presso l'Oratorio di Zogno per ritiro pettorali....

31-08-2019- Zogno - Festa della Madonna della Cintura a Stabello, 2019
La festa della Madonna della Cintura è la principale festa mariana che viene celebrata in frazione. Ogni anno, l’ultima domenica di agosto la statua lignea policroma raffigurante la madonna della Cintura viene portata dai giovani per le vie di Stabello. Numerosi anche i paramenti sacri trasportati in corteo dai residenti. Accanto alle celebrazioni liturgiche, al campo sportivo parrocchiale si tiene la sagra con animazione musicale, servizio bar e cucina. L’appuntamento è l’occasione per gli oriundi di Stabello di far visita al paese natio.

31-08-2019- Zogno - Notte Bianca di fine Estate 2019
Sabato 31 Agosto torna la movida zognese per l’evento clou di fine estate: dalle 19 in poi si terrà la Notte Bianca di fine estate per le vie di Zogno. Tanti gli appuntamenti distribuiti nelle vie: Viale Martitiri della Libertà, Villa Belotti, Piazza Belotti, Via Cavour, Via Mazzini, Via Cavagnis, Piazza Italia, Piazza Marconi, Piazza Garibaldi, e tanti altri spazi.

09/18-08-2019- Zogno - Festa di Foiade, Ferragosto Somendenna
Nelle serate di festa con servizio cucina, oltre a quanto specificato tutte le sere si potranno gustare le nostre tradizionali foiade al burro versato, longhina, bocconcini di capriolo e di cinghiale, delizionse grigliate di carne, nodini di manzo, fritto di pesce, dolci squisiti e fresche macedonie.

01-08-2019- Zogno - La Notte dei Bambini al Parco
La Notte dei Bambini al Parco, terza edizione di una manifestazione che richiama i giochi e gli appuntamenti tradizionali per tutta la famiglia nella area verde cittadina. L’iniziativa, promossa dal Comune di Zogno, è presso il Parco sul Brembo di Via Pietro Ruggeri. La Notte dei Bambini al Parco nel parco comunale per bambini più storico di Zogno e ristrutturato recentemente, avrà luogo dalle 20.00 alle 23.00.

31-07-2019- Zogno - Concerto Banda Musicale di Zogno
La serata musicale “Concerto di San Lorenzo”. L’esibizione, che avrà inizio alle 21.00 sul sagrato parrocchiale, vedrà protagonista la “Premiata Banda Musicale” di Zogno. Istituita nel 1852 da un gruppo di zognesi appassionati di musica che approfittano anche delle riunioni musicali per cospirare contro l’Austria. Fin dalla fondazione, la Banda e il suo “contrappunto” sono un elemento immancabile nelle varie feste.