La Morte del Paci' Paciana-------

Paci' Paciana era noto ovunque e dovunque andasse, la gente lo chiamava e lo fermava e ognuno aveva da dir la sua: chi aveva bisogno di soldi, chi denunciava un tale che passava sul sentiero per dove non aveva diritto di passare; un altro diceva che era scappata una mucca e che era finita sul suo prato a mangiargli l'erba; altri raccontavano a lui i loro dispiaceri familiari. Insomma era un brigante buono che doveva fare il pretore il giudice conciliatore e anche il benefattore. Ma per lui la sua vita cominciava a diventare dura, in primo luogo per la caccia spietata che gli davano i gendarmi e in secondo luogo perche' i gendarmi e i signori avevano messosul suo capo una forte taglia in danaro, che doveva essere data a chi l'avrebbe preso vivo o morto .  E in piu' c'era , per i malfattori che l'avrebbero preso, un condono delle loro malefatte. Per questa ragione erano arrivati in Valle Brembana briganti cattivi da tutte le regioni d'italiane, che speravano di incassare la taglia. Una volta fu' preso da due di questi briganti e lui medesimo Paci' Paciana ha dovuto pagare la taglia col suo danaro per avere salva la vita e ricevere la liberta' . E dopo accade che una volta il Paci' Paciana era sulla montagna che chiamavano bruciata (e' un posto situato tra Grumello e Endenna) e stava sotto l'ombra di un albero a dormire insieme al suo socio Nicola , quando e' stato morsicato ad una gamba da una vipera cattiva, dicono anzi che fosse un mezzo serpente . Per fortuna il Nicola se ne' accorto e subito gli ha legato la gamba molto in alto con la cintura delle braghe; e ha preso il suo coltello ed ha fatto un taglio nel punto dove era stato morsicato ; poi gli aveva succhiato il sangue e lo aveva sputato furi dalla bocca. Infine lo aveva fatto correre fino a Grumello senza mai farlo fermare per tema che si addormentasse. Gli hanno anche dato del latte fresco da bere come controveleno, cosi' Paci' Paciana fu salvato da morte sicura. Ma dopo quella volta non era stato piu' lui ; tremava come un pulcino bagnato e si sentiva sempre stanco e si addormantava dappertutto. Allora decise di andarsene dalla sua Valle per un po' di tempo e di andare da i suoi amici (sono i contrabbandieri) nella Svizzera. In quei luoghi era al sicuro e aveva un medico che lo curava. Ma c'era un brigante che stava nella Val Seriana , nascosto di origine meridionale , che si chiamava Carcino Carciofo ed era un brigante criminale. Quando ha saputo della partenza del Paci' Paciana per la Svizzera e' subito partito anche lui per dargli la caccia . Arrivato a Gravedona , nel Lago di Como , si sono incontrati; il brigante Carcino, che si era accodato a lui dichiarandosi amico , a un certo punto gli  sparò a tradimento e lo ha ucciso .  La notizia arrivo' anche in Val Brembana in breve tempo , e i gendarmi e i signori hanno tirato il fiato per la contettezza .