Val Brembana Web
San Giovanni Bianco (clicca qui) S. Giovanni B.
Comune in vallebrembana Provincia di Bergamo

San Giovanni Bianco è uno dei paesi piu' ricchi di storia e di cultura di tutta la Valle Brembana. La fisionomia architettonica del suo centro storico conserva le testimonianze di un passato che lo vide sempre protagonista delle vicende della Valle. Collocato in posizione strategica, alla confluenza tra il Brembo e l'Enna, il paese si distingue per la fisionomia caratteristica e inconfondibile che gli conferiscono le strette strade, il lunghi porticati, gli antichi ponti e le vecchie case allineate in fregio ai corsi d'acqua e dominate dall'alto dalla maestosa mole neoclassica della chiesa parrocchiale, innalzata nell'Ottocento sul precedente edificio di epoca medioevale.

San Giovanni Bianco offre parecchi spunti di interesse per il visitatore, a cominciare dal centro storico che conserva gran parte della sua primitiva struttura: i ponti romanici, il tracciato della Strada Priula, la suggestiva Piazza Zignoni, le eleganti linee della chiesa parrocchiale, il quattrocentesco palazzo Boselli, attuale residenza parrocchiale, considerato tra gli edifici piu' signorili dell'intera Valle Brembana, ricco di saloni pregevolmente affrescati e abbelliti da una superba collezzione di quadri. Il piano terra e gli scantinati di palazzo Boselli sono da qualche anno adibiti a locali espositivi dove trovano spazio mostre di varia natura, rese piu' apprezzabili dalla bellezza degli ambienti. Il nome di San Giovanni Bianco sembra derivare quel "bianco" dalle stratificazioni calcareedi cui e' caratterizzata parte del suo territorio. Fu importante centro della Valle anche per la sua posizione geografica alla confluenza della Val Taleggio. Diffuso fu il commercio del ferro e anticamente si estraeva nella zona, pirite ferrea esagona, nonche' anche della pseudogalena doviziosa di argento. 

Nel centro storico esistevano vari edifici per la "riduzione" e la lavorazione del ferro. San Giovanni diede i natali a diversi personaggi illustri, tra cui i pittori Antonio BOSELLI, seguace del Gianbellino e del LOTTO, Carlo CERESA (1609/1679) seguace di Guido RENI, Marco GOZZI (1759/1839), e un eminente medico e chimico del secolo XVI Guglielmo GRATAROLO. Qui ebbe i natali anche tale Francesco ZIGNONI, che la tradizione vuole inventore delle bombe, quando militava nella corona di Spagna usandole per la prima volta nel 1640 contro i Francesi che occupavano TORINO. Sempre di San Giovanni Bianco " ara l'official militare dell'imperator Carlo V " Vistallo ZIGNONI che riusci' a portare nel suo paese, ove viene ancor oggi venerata una spina della Corona di Cristo, che catturo'con altre reliquie nella Battaglia sul Taro, al RE di Francia. Nella frazione ONETA esiste la "CASA di ARLECCHINO" abitava a suo tempo dal "GANASSA" uno dei piu' celebri attori della "commedia dell'arte", che diede vita alla famosissima maschera bergamasca di ARLECCHINO.



 

Alberghi, Hotel, Ristoranti Pizzerie, appartamenti, negozi, prodotti Tipici a San Giovanni Bianco Ristorante IL GLICINE Piatti tipici come: Casoncelli - Gnocchetti alle noci - Tagliolini con polpa di Cervo - Risotto al Taleggio e asparagi, e su prenotazione Pesce oppure Polenta Taragna con polpa di Cervo - Grigliata mista alla piastra e carni varie. Trattoria ARLECCHINO (Roncaglia Entro) Polenta Taragna e Casoncelli alla Bergamasca. Pasto Prezzo Fisso ( Euro 8.30 ). Chiuso Il Sabato.  Agriturismo CASA EDEN Agriturismo in Cornalita di San Giovanni Bianco. Quando alla tradizione si mescola un pizzico di fantasia, un buon uso della tecnologia e tanto entusiasmo... Agriturismo GRABBIA (località Grabbia) Agriturismo in ambiente rustico e in ambiente verdeggiante sopra l'abitato di San Giovanni Bianco. Camini e Stufe da Morali Graziano Posa in opera di Caminetti e Stufe da Morali Graziano a San Giovanni Bianco. Preventivi in sede Telefono: 0345.41047 Bonaiti Maurizio Tinteggiature - Verniciature - Rivestimenti plastici. Via Roncaglia a San Giovanni Bianco. Fonderia Piombi da Pesca MAP Produzione articoli per Pesca Sportiva e Professionale. Lavorazione c/terzi con produzione stampi di ogni settore. Lavorazione e stampi Piombi. Comune di San Giovanni Bianco in Valle Brembana Potete trovare decisioni della Giunta e del Consiglio; Gare e Concorsi e sportelli elettronici nei vari uffici, per una miglior informazione tra comune di San Giovanni Bianco e i cittadini... 


 
La casa di Arlecchino
This house, that according to an age-old tradition is Harlequin's, testifies an important cultural and historical heritage. It was built in the fifteenth century and was situated in a privileged position in the medieval suburb of Oneta, in this way every strategic control over movements in the ancient "Via Mercatorum" was possible. This fact made it extremely important for the whole fifteenth century at least, when, before the Priula road was created, there were no other ways of communication between Bergamo and the bottom of the valley. 


Carlo Ceresa
Nato a San Giovanni Bianco nel 1609 da Ambrogio Ceresa della Valsassina e Caterina Maurizio di Oltre il Colle, Carlo Ceresa a diciannove anni gia' dipingeva pale d'altare per le chiese dei monti  circostanti dimostrando subito una felice sensibilita' naturalistica sopratutto nei volti degli offerenti. Il Ceresa e' uno di quei pittori che va guardato e riguardato per comprenderne la singolare bellezza che eleva a valore universale i gesti, le fisionomie, i sentimenti, la vita del suo tempo e del suo luogo, San Giovanni Bianco, la Valle, la Lombardia.


Fotografie di San Giovanni Bianco
Anyway the great importance of the house was due to the fact that it was the original house of the powerful family of Gratarolis. Already in the XV century this family had great riches in Venice thank to its most eneterprising members who ha emigrated there to work as artists and craftsmen. The owners lived far away from the native suburb but the house in Oneta.


 
Cartoline antiche di San Giovanni Bianco
Le secentesche case porticate e stemmate delle vie Gratarolo, Corserola e Pretura vennero su lungo il percorso della Priula. Queste strade conservano quasi intatto il sapore d'antico, forse un po' più di silenzio non guasterebbe. Su di esse s'affacciavano fondaci e locande. In una di queste, nel 1609, pernottò Thomas Coryate, turista ante litteram. Inglese (naturalmente) viaggiava (a cavallo) alla volta della Valtellina, strategico corridoio tra i possedimenti asburgici.


 
Cenni Storici di S. Giovanni Bianco
Le fucine lungo il Brembo. Costoro, nell'establishment locale, rappresentavano il ceto imprenditoriale. Dislocate lungo il Brembo avevano alcune fucine ed erano proprietari di fondi rustici e case. La loro, debitamente fortificata, era posta alla Roncaglia-fuori, contrada all'imbocco della Valtaleggio. Se ne vedono ancora i resti. Da questo ceppo uscì il personaggio per merito del quale San Giovanni Bianco conserva e venera una reliquia che lo rende singolarmente famoso: la Sacra Spina.


Volontari del Soccorso Alpino San Giovanni Bianco
Salvaguardiamo il territorio con azioni di protezione civile e ricerca di superficie. L’associazione dei Volontari del Soccorso San Giovanni Bianco nasce a San Giovanni Bianco nel 1990 in seguito al verificarsi di una situazione di emergenza. E’ stata proprio questa situazione d’imprevisto a far prendere coscienza ai cittadini, che avrebbero dato in seguito vita a questa associazione, dell’importanza di poter disporre sollecitamente di persone del luogo, capaci di prestare soccorso in cooperazione con le autorità di soccorso competenti. 


Oneta, Borgo Antico
Un pugno di case antiche, alcune delle quali restaurate nel rispetto della struttura originaria, contribuiscono a dare alla contrada un’atmosfera d’altri tempi che si respira pienamente percorrendo le anguste vie porticate, sui cui si affacciano rustici portali in pietra, ballatoi in legno intagliato, strette finestre protette da inferriate. Interessante anche la chiesetta del Carmine, che custodisce alcune tele del Ceresa e vari affreschi: una deliziosa Madonna con Bambino collocata in sagrestia e altri soggetti effigiati sulle pareti dell’austero porticato, tra cui un San Giovanni Battista e un grande San Cristoforo, posto a protezione dei viandanti lungo la via Mercatorum.


Borgo di Grumo
Continuiamo il nostro viaggio alla ricerca dei Borghi antichi più suggestivi della Valle con una nuova piccola oasi di tranquillità: Grumo è raggiungibile con una comoda carreggiabile asfaltata di circa 3 km che si stacca, in corrispondenza di  San Pietro d'Orzio (frazione di San Giovanni Bianco), dalla strada intercomunale che sale da San Giovanni Bianco verso Dossena; questa è zona ricca di prati e pascoli, situati in un'area che fu oggetto in passato di intensi traffici. 


 

Borghi Antichi - Orobie Meteo - Brembana Valley - Bed and Breakfast Bergamo - Brembana - Cucina Bergamasca
Valle Brembana - Sentiero delle Orobie - Val Brembana - Group Valbrembanaweb - Forum Valle Brembana
 

Visita la nostra Valle
Provincia di Bergamo - Foppolo in Alta Val Brembana - Sciare - Alberghi Bergamo - Agriturismo Bergamo
Bed and Breakfast Valle Brembana - Case Vacanza Appartamenti Bergamo


Algua | Costa Serina | Carona | Cusio | Foppolo | Lenna | Mezzoldo | Oltre il ColleSan Pellegrino Terme | Roncobello | Dossena | Serina | Sorisole | Zogno

Vendita appartamenti, case Val Brembana - Affitto appartamenti in valle brembana

Affitto Case appartamenti Valle Brembana - Residence monolocali bilocali mansarde alta val brembana