MENU

Pizzo Segade 2.173 m - M.Azzarini o Fioraro 2.431 m

Trekking Orobie

Localita' di partenza: Ca' San Marco
Dislivello: 601 m (al Monte Azzarini)
Tempo di salita: 2,30 ore
Difficolta': escursionisti
Acqua sul percorso: No

La lunga cresta che si sviluppa dal Passo di San Marco verso est raggiunge da prima l'elevazione del Pizzo delle Segade, poi scende alla Bocchetta d'Orta e con andamento nord raggiunge la Cima del Monte Azzarini o Monte Fioraro. Cima posta in posizione dal quale si gode uno stupendo panorama.

Cartina Segade - Fioraro

SALITA: da Ca' San Marco (Mezzoldo) si sale per la vecchia mulattiera lastricata con alcuni tornanti allo storico Passo di San Marco (1.992 m), sul quale sorge un grande omino in pietra. Si volge a destra e per la cresta, seguendo il sentiero, si raggiunge facilmente la Cima del Pizzo delle Segade (croce in ferro, 2.173 m); si scende per l'opposto versante sempre sulla sottile cresta, e si giunge alla Bocchetta d'Orta. Si segue sempre il filo della cresta erbosa in alcuni tratti assai ripida, si superano alcune elevazioni (2.162 m. - 2.212 m) e si aggiunge l'anticima (2.343 m). Dopo un ultimo pendio ripido si guadagna infine la vetta del Monte Azzarini o Fioraro (2.431 m).

Monte Segade o Fioraro


Reportages del Segade Fioraro dal Forum della Valle Brembana

- Il Tramonto dal Monte Fioraro (2431 m s.l.m.)
Altro tramonto sulle cime orobiche... il mitico Fioraro con i suoi 2.431 m s.l.m. non facile e FBL al ritorno nel buio in mezzo alla nebbia con l'erba bagnata nelle creste erbose.. per questo si sono riuniti gli acchiappatramonti di vecchio stampo, eccetto alcuni piu' famosi che erano impegnati in corsi serali lo spettacolo in vetta era assicurato, 15 minuti di vero "orgasmo panoramico" goduto dai tre acchiappatramonti..!!! e... per festeggiare il tramonto dal Fioraro/ Azzarini, mega-paninata dal Rocco del Genzianella fino a notte fonda!!! .

- Tour scialpinistico Ca' San Marco - Pizzo Segade - Val D'Orta
Simpatica uscita pomeridiana (ormai la neve da nevaio estivo regge a qualsiasi ora!), mettendo gli sci ai piedi ancora dalla macchina.... .....risalendo i versanti Ovest del Pizzo Segade (ancora per poco con gli sci..) e scendendo per i bellissimi e ripidi pendii Nord dello stesso (anche questi credo al massimo forse ancora per il prossimo weekend). Si riesce a scendere tranquillamente fin giu' alle baite d'Orta. Poi sono risalito al Passo San Marco dalla valletta parallela alla Val d'Orta seguendo la via Priula sul lato Valtellinese. Ultima discesina fino alla Ca' San Marco togliendo gli sci una sola volta per un brevissimo tratto appena sopra la Cantoniera......direi che per essere al 20 Maggio non ci si puo' lamentare......!!!!

- Monte Segade 2.173m + traversata Monte Fioraro 2.431m
La salita fuori Bergamo che avevamo in programma è saltata così oggi io e Sergio ci ritroviamo a decidere un' intinerario anche in funzione del tempo dato che prima ad almè stamattina presto pioveva.... Così trà una cima e l' altra salta fuori la zona del Passo S. Marco.... allora via.... arrivati a Ponte dell' Acqua vediamo che la strada per il passo è pulita..... saliamo slaiamo fino a quota 1.800.... dove incontriamo un super buldozzer e una fresatrice parcheggiata..... da li in poi si cammina..... eh eh..... Con molta probabilità la finiranno entro il prossimo weekend.....

- Sci ripido sulla parete Ovest del Monte Fioraro
Partecipanti: Skiador, in solitaria...i soci erano tutti impegnati....non sanno cosa si son persi... Era da anni che volevo fare questa discesa, ma e' difficilissimo trovarla in condizioni...sempre troppa neve e alto rischio valanghe. Ho dovuto aspettare una nevicata fuori stagione con pioggia nella fase terminale che, con il successivo rigelo, ha "solidificato" il tutto perfettamente....Non male affatto come inizio stagione!.