MENU

Monte Reseda e Monte Madonnino - 2.502 m s.l.m.
traversata M. Reseda (2.383 m) e P.sso Portula (2.278 m)

Trekking Orobie

Localita' di partenza: Rifugio Calvi (Carona)
Dislivello: 600 m complessivi
Tempo di salita: 2,30 ore
Difficolta': per escursionisti esperti
Acqua sul percorso: No
Segnavia: 226

La traversata dal Monte Reseda al Monte Madonnino e' un tratto del classico percorso di sci-alpinismo del Trofeo Agostino Parravicini che si effettua nel mese di Aprile di ogni anno, quando la Conca del Calvi (Carona) e' perfettamente innevata. In estate costituisce un bellissimo percorso privo di difficolta', sempre a cavallo della cresta che divide la Valle Brembana dalla Valle Seriana. Ottimo e istruttivo il bellissimo ed ampio panorama, specialmente sul versante nord della Presolana.

Cartina Monte Madonnino

SALITA: dal Rifugio Fratelli Calvi (2.015 m) si scende sul pianoro e ci si innalza lungo una valletta erbosa che si apre a oriente, la si risale e si sbuca sui pianori dove sono ubicati i Laghetti del Poris (2.176 m). Per un evidente canale si giunge al Passo di Reseda (2.291 m) e per la cresta si guadagna la Vetta del Monte Reseda (2.383 m). Si scende a un colle e si contorna a nord la successiva quota di 2.321 m finche con leggera discesa si perviene al Passo di Portula (2.278 m), importante valico che consente il collegamento con la zona di Gromo in Valle Seriana. Dal passo per cengia a nord si riesce al Portulino (2.301 m), dal quale per l'ampia dorsale caratterizzata da sfasciumi e da facili roccette si raggiunge la spalla e subito dopo la Valle del Monte Madonnino (2.502 m).

Monte Madonnino, invernale

DISCESA: per la via di salita fino al Passo di Portula da dove un sentiero riconduce facilmente al Rifugio Fratelli Calvi.


Reportages Monte Madonnino dal Forum della Valle brembana

- Carona - Rifugio F.lli Calvi - Monte Madonnino
Lasciata l'auto a Carona di buon'ora salgo senza fretta la strada che porta al Rifugio Calvi. Appena prima della diga Fregabolgia mi trovo immersa nella nebbia che da un'immagine insolita ai panorami. Alle 9 mi trovo al Rifugio Calvi e, dopo una pausa ristoratrice seguo il sentiero 226 con destinazione il Passo Portula. Appena lascio il Rifugio la conca del Calvi prende nuovamente forma sotto i miei occhi e finalmente esco dalle nebbie che circondavano diga e rifugio........

- Carona - Rifugio Calvi - Monte Madonnino
Considerato che l'escursione non è delle più corte e che le temperature sono alte partiamo molto presto così da goderci anche il silenzio della montagna. Saliamo al Calvi seguendo la solita (e noiosa ) strada; arrivati al rifugio ci fermiamo a fare un po' di colazione poi proseguiamo verso il Passo Portula, poi il Portulino e quindi su per la ripida spalla Nord-Est del Madonnino.

- Carona - Pagliari - Rifugio Calvi - Monte Madonnino
Sabato, complice il cielo sereno e le sicure ottime previsioni, son partito da Carona per raggiungere il rif. Calvi e, da lì, in base alle condizioni della neve, avrei scelto l'eventuale successiva meta. Fino a Pra' del Lac la neve è visibile solo sulle cime.

- Scialpinistica estiva: Monte Madonnino - Monte Cabianca
Oggi in compagnia di Annamaria e Marco con partenza dalla diga Fregabolgia siamo andati a sul Madonnino salendo dal canale Nord e poi sul Cabianca passando per la cresta. Gita fantastica pure per le due discese con neve abbastanza buona. Ore 8:00 massima perplessità da parte di tutti e 3 i partecipanti.... cominciamo a chiederci: "dov'è la neve... che facciamo qua con gli sci? "

- Monte Madonnino 2502 m .. universo neve! Orobie
Dal rifugio al Portula, m'è toccato battere tutto con le ciaspole.. poi su x la cresta nord/est, bella ghiacciata in alcuni punti, meno in altri... non avendo i ramponi con me.. (grave dimenticanza).. son riuscito ad aiutarmi con la punta della ciaspole a far presa e salire .. insomma fino in vetta con le ciaspole.

- Trekking invernale: Carona - Rifugio Calvi - Monte Madonnino
Alla diga del Fregabolgia la neve è alta 1 metro e 40 cm circa.... ed arrivati al Rifugio Calvi vediamo gli organizzatori del Trofeo Parravicini che iniziano a fare tutti i preparativi. Cosi decidiamo di salire il Madonnino invece che il Grabiasca. Siamo saliti dalla solita cresta est e poi decidiamo di scendere x la cresta ovest.... molto bella.

- Scialpinistica Conca del Calvi - Madonnino - Tacca dei Curiosi
Sci in spalla e percorriamo la cresta che ci porterà alla cima del Cabianca. Scendiamo verso il Valrossa dove rimettiamo gli sci e saliremo al passo. Infine splendida (e non potrebbe essere altrimenti) discesa finale nella Valrossa fino a poco prima del Lago dei Frati. Da qui alla macchina il portage è assicurato, ma almeno ci siamo risparmiati la salita alla mattina.


Edizioni Trofeo Parravicini che si svolge con percorso sul Madonnino:
62^ edizione 2011 - 61^ edizione 2010 - 60^ edizione 2009 - 59^ edizione 2008 - 58^ edizione 2007 - 57^ edizione 2006 - 56^ edizione 2005 - 55^ edizione 2004 - 54^ edizione 2003