MENU

Monte Cabianca - 2.601 m s.l.m.

Trekking Orobie

Localita' di partenza: Rifugio Fratelli Calvi (Carona)
Dislivello: 586 m
Tempo di salita: 2 ore
Difficolta': escursionista esperto
Acqua sul percorso: No




Ultima Cima del Trofeo Agostino Parravicini, il Monte Cabianca si eleva di fronte al Rifugio Calvi con una maestosa parete, teatro di numerose vie di arrampicata anche di notevole difficolta'. La lunga cresta est, che viene percorsa normalmente dal Rifugio Calvi, e' abbastanza facile ma assai affilata per cui e' necessaria una buona attenzione durante la salita. Sulla Spalla, quota 2.538 m, termina la salita del Trofeo Parravicini per cui il percorso da qui scende nel canalone a nord che riporta al Rifugio Calvi (Carona).

Cartina Cabianca

SALITA: dal Rifugio Calvi (2.015 m) ci si abbassa nel pianoro e si prende il sentiero che conduce al Passo di Portula, che si apre immediatamente di fronte alla conca. Sul pianoro prima della Baita Pian dell'Asino si piega a destra e si sale per pendii erbosi e sfasciumi di rocce in direzione del Monte Cabianca. Nelle vicinanze del Lago dei Curiosi si prende un ampio canale che senza difficolta' porta nella conca al di sotto della Tacca dei Curiosi (2.400 m circa). Senza raggiungere la vasta depressione si prende subito a destra per un ripido pendio erboso e si giunge cosi' sul Naso di Cabianca (2.475 m). Per la lunga e sottile cresta rocciosa si giunge prima sulla Spalla (2.538 m), e subito dopo sulla vetta (2.601 m).

- Scialpinistica Monte Cabianca (spalla orientale)
- Scialpinistica Monte Cabianca (spalla occidentale)