MENU

Pizzo Arera - 2.512 m s.l.m.

Trekking Orobie

Localita' di partenza: Zambla Alta di Oltre il Colle
Dislivello: 1.312 m
Tempo di salita: 4 ore
Difficolta': escursionisti esperti
Acqua sul percorso: No



La maestosa cupola del Pizzo Arera, ben visibile anche dalla pianura bergamasca, una cima di particolare importanza nell'arco prealpino. Conosciuto da molti secoli per le miniere di calamina, il Pizzo Arera e' anche una montagna frequentemente salita da Zambla Alta (oltre il Colle), ma anche dalla bocchetta di Corna Piana lungo la cresta nord con un itinerario in parte attrezzato con catene fisse. Vie alpinistiche di salita lo solcano del bellissimo versante nord (Val Canale) e appare come una bastionata rocciosa di rara imponenza.

SALITA: da Zambla Alta di Oltre il Colle si prosegue lungo la strada che, prima pianeggiante e poi in leggera discesa, porta il fondo della Val Parina e al vasto piazzale (Plassa) dove partirono gli ex impianti di risalita di sci dell'Arera (1.200 m). Si lascia la macchina e si prosegue lungo la carreggiata che sale con regolare pendenza e curve fino ad alcune miniere e nella zona di alcuni maestosi faggi; si prosegue ancora e si arriva al Rifugio Saba (1.550 m circa), caratteristica costruzione dipinta di rosso. Da qui si prosegue verso nord per pascoli aperti appoggiandosi lievemente verso sinistra fino a raggiungere la costa che conduce al Rifugio Capanna 2000. Lasciando a destra il Pian Cansaccio e a sinistra la ghiaiosa Val d'Arera si prosegue lungo la cresta erbosa, abbastanza ripida, fino a toccare un'anticima dalla quale si vede la vetta.

Cartina M. Arera

Con prudenza ci si abbassa lungo zolle erbose e ripide verso destra fino a toccare il fondo di un canalone; dalla parte opposta ci si innalza lungo una stretta spaccatura della roccia (punto piu' difficile), poi si prosegue nel canaletto fino ad uscire sulle ghiaie della calotta terminale, percorse da un sentierino che zigzagando conduce sulla vetta. Punto trigonometrico e croce in ferro. Vista ampia e bellissima su Oltre il Colle e sulla pianura e su tutte le montagne bergamasche.

Corna Piana e Monte Arera

- Reportages del Pizzo Arera dal Forum della Valle Brembana

- L'Alba Rossa dall'Arera Mountain
Riprendere l'alba dalla vetta di una delle montagne simbolo delle Orobie, con le sue rocce dolomitiche e il panorama sulla pianura e prealpi orobiche e' qualcosa di unico.. che il duo acchiappa-albe maca e valanga condivide con i forumendoli le immagini dall'Arera alle prime luci del giorno. Per la cronaca partenza ore 4.30 da Ambria di Zogno, lasciata l'auto nel parcheggio a quota 1600 m e salita tutta al buio fino all'anticima.. giusto il tempo per scattare fotografie al solgere del sole dalla vetta, precisamente alle ore 7.19 di sabato 1 Ottobre 2011.

- Gli Acchiappatramonti sull'Arera Night
Salendo sulla strada incontriamo il Flaminio (rifugista del Capanna) che, con una combriccola di stipendiati dall'INPS sta scendendo, e ci comunica che la via per l'Arera quasi libera dalla neve e quindi ci mette in testa la "pazza idea" di raggingere la vetta; lasciata l'auto all'ampio parcheggio saliamo con passo lento e seguento fino sotto al Capanna dove incontiamo due atlete con un fisico di roccia.

- Plassa - Pizzo Arera dalla Nord
Partendo dalla Plassa di Zambla alta abbiamo raggiunto il Rifugio Capanna 2000 e, poco sopra, abbiamo imboccato il sentiero alto dei fiori ancora molto innevato e abbiamo raggiunto il Passo Gabbia e poi attraversato il Mandrone..

- Pizzo Arera in Invernale - Oltre il Colle - Valle Serina
Altra avventura dell'Agazzi...questa volta sull'Arera. Grazie come al solito per le foto...anche i commenti sono i suoi. L'Alben fotografato durante le prime luci dell'alba...

- Traversata Pizzo Arera canalino sud > canalino nord
Siamo saliti, era una splendida giornata, dal versante sud e dopo aver raggiunto la vetta siamo scesi dal canalino nord verso il sentiero dei fiori, passando dal Ghiaione del Mandrone. Dopo aver fatto un salto alla bocchetta di Corna piana abbiamo ripreso il sentiero dei fiori 244 per tornare al Rifugio Capanna...

- Pizzo Arera... la montagna tutta nostra
Una volta tornati al rifugio ci siamo rinfocillati con uno squisito piatto di pizzoccheri e dal dolce fatto in casa da leccarsi i baffi! Considerata la compagnia non potevano mancare "alcuni" brindisi a base di vino rosso, liquore alla liquirizia bySer59, Genep e grappa al mugo by rifugio Capanna2000....

- Gita scialpinistica Baite di Mezzeno - Pizzo Arera
La neve oggi nel canalino era molto compatta, al limite del ghiacciato. La picca in alcuni casi faticava ad entrare e i ramponi si usavano esclusivamente di punta. Di contro, una volta sbucati in cresta a sud, la neve era gi molle e abbiamo faticato non poco per salire fino in vetta...

- Roncobello, Baite di Mezzeno - Branchino - Pizzo Arera mt 2512
Si alza la nebbia e dopo le foto di rito scendo verso il rifugio dove mi rinfresco con una birretta in compagnia di escursionisti incontrati salendo al Branchino. Riparto facendo il sentiero basso, dove si incontrano ancora parecchi fiori ma oggi non la giornata giusta per fare le foto visto che si rannuvolato e c' un bel p di vento, quindi scendo veloce verso il lago e poi giu a alle baite...

- Scialpinistica Baite di Mezzeno - Conca del Pizzo Arera
Comunque l'ambiente selvaggio della tratta dal Lago del Branchino in su ha meritato la faticaccia...vero claudiosky....?!?!? A scendere abbiamo sfruttato i nevai (molto compatti e divertenti da sciare) che arrivano quasi al Lago Branchino, passando in traverso la conca secondaria sotto la conca dell'Arera, e poi in una quarantina di minuti sci in spalla abbiamo raggiunto l'auto..

- Ascesa invernale al Pizzo Arera (2.512 m s.l.m.)
Fortunatamente la neve era piuttosto buona e la salita stata molto tranquilla.. ed ha permesso a me e a molti altri di arrivare in cima ad ammirare un panorama unico sulle alpi ed un mare di nebbia spettacolare sulla Pianura Padana....

- Tramonto infuocato dal Pizzo Arera
Saliamo ad un ritmo folle, prima della Capanna 2000 facciamo cambio degli zaini e cos il Gino vola, siamo carichi e decisi ad arrivare in cima! Il sole sembra aspettarci, saliamo rapidi sulla ripida cresta fino a che, al Passo della Luna (2.400 m), come previsto il sole ben sopra il Menna e si prepara a tramontare dietro....sul Monte Rosa!!!