Missione e Progetti

Ancora oggi in Messico ci sono molti ragazzi e bambini che vivono in situazioni inaccettabili e insostenibili. Arretratezza culturale, miseria e fame sono lo sfondo di vicende familiari a volte drammatiche che degenerano in violenze e abbandoni di bambini e ragazzi causa di gravi traumi fisici e soprattutto psicologici. Molti dei bambini introdotti nel Centro, sono diffidenti. Le prime settimane non si lasciano avvicinare, non consentono il minimo contatto fisico e non parlano.

ACCOGLIENZA
Vogliamo offrire loro la serenità della Città de Los Ninos. Dare loro da mangiare e dei vestiti. Essere di sostegno con cure mediche di malattie fisiche e psicologiche.

EDUCAZIONE
Vogliamo continuare il progetto di scolarizzazione avviato da Padre Noris per aiutarli nel costruire la loro identità e abbiano la possibilità di avere un futuro. Infondere in loro la fiducia nelle loro capacità ed essere da stimolo per migliorare la realtà in cui vivono con laboratori di formazione per apprendere una professione.

STRUTTURE
Manutenzione delle strutture che nel corso degli anni sono state costruite e messe a disposizione dei ragazzi garantendo i servizi essenziali. Mensa, dormitori, scuola e altri impianti vitali specificati nei progetti.

La nostra missione è rispondere alle necessità essenziali dei bambini e ragazzi del Centro e aiutarli in un momento critico della loro vita.
Dare un’istruzione e infondere loro coraggio nell’affrontare la vita, continuando così l’importante opera umanitaria avviata da Padre Pietro Noris.

OBIETTIVI

CIUDAD DE LOS NINOS
Recupero dei piccoli accolti nel centro per risanare le loro ferite fisiche e morali. Dare loro una possibilità nell’istruirsi e crescere in un ambiente in cui possono apprendere ed esprimersi.
Garantire loro i servizi di sostentamento vitali per bambini e ragazzi, quali mensa, abiti, dormitori, scuola e laboratori dove apprendere un mestiere;

PROGETTI
1 – SOSTENTAMENTO CIUDAD DE LOS NINOS

Contribuire economicamente al sostentamento del Centro come da indicazioni delle Madri Educatrici che meglio individuano le carenze e le prime necessità dei piccoli e giovani ospiti tramite:

ALIMENTAZIONE: uno dei problemi a cui si cerca di sopperire, è la malnutrizione. La dieta base della popolazione si compone di fagioli e mais che non forniscono il corretto fabbisogno vitaminico di una persona. Si cerca di garantire più varietà nei cibi e carne almeno una volta a settimana.

SANITA’: soprattutto all’arrivo al Centro, è fondamentale l’intervento di psicologi che aiutino a superare esperienze traumatiche vissute dai ragazzi.
Cure mediche ove necessitino.

EDUCAZIONE: garantire la possibilità di frequentare la scuola istituita presso il Centro. I ragazzi abbandonati hanno preclusa la possibilità di frequentare le scuole pubbliche.

FORMAZIONE: è’ evidente l’importanza di insegnare ai ragazzi lavori che sviluppino le loro capacità intellettuali e manuali. A tale scopo sono stati ricavati laboratori di carpenteria e falegnameria in cui si insegna e si coinvolgono i ragazzi.

ALLEVAMENTI:

2 - STRUTTURE - ACQUA POTABILE - RETE FOGNARIA - MANUTENZIONI
Pozzi e cisterne e impianti di depurazione delle acque fortemente inquinate.
Scuola, dormitori. Costruire per loro le strutture essenziali in cui crescono.